Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Bonet all’amaretto e lamponi con cacao amaro Perugina®, un dolce semplice, fresco e squisito.

Bonet all'amaretto e lamponi

Bonet all'amaretto e lamponi

Cacao Amaro in Polvere

Scopri

Ingredienti

6
60
  • 50g Cacao Amaro Perugina
  • 4 uova
  • 120g zucchero
  • 50g amaretti
  • ½ litro latte
  • 50g lamponi

  • Assicurati che tutti i prodotti che utilizzerai per la realizzazione di questa ricetta siano senza glutine.

7

Procedimento

Il Bonet è un dolce squisito di antica tradizione, originario del Piemonte, golosissimo per chi ama i dolci al cucchiaio. Ancora più goloso è il Bonet all’amaretto e lamponi, una semplice variante del dolce regionale molto facile da realizzare e che, con il succoso frutto di bosco, diventa ancora più squisito. Assicuratevi che tutti i prodotti utilizzati per la realizzazione di questa ricetta siano senza glutine: in questo modo, il tipico dolce regionale diventa una golosità che davvero tutti possono gustare.

Gli amaretti sono un ingrediente fondamentale per la realizzazione del Bonet: sbriciolateli in una ciotola fino a ottenere una polvere sottile. In un altro recipiente, mettete le uova e lo zucchero e con uno sbattitore elettrico unite il tutto e realizzate un composto soffice, cremoso e omogeneo. Alla vostra crema, adesso, aggiungete la polvere di amaretti, il cacao e il latte: mescolate e amalgamate bene tutti gli ingredienti tra di loro.

La ricetta originale del Bonet, prevede la cottura a bagnomaria: procuratevi, allora, uno stampo da plumcake, possibilmente antiaderente, da disporre all’interno di una teglia più grande che avrete riempito per due terzi con acqua (un po’ più della metà). Infornate adesso il vostro Bonet: fatelo cuocere per 50 minuti a 180 gradi e una volta cotto, sfornatelo e lasciate raffreddare la teglia con il dolce nel frigorifero per circa un’ora. Quando lo tirate fuori, capovolgetelo in un piatto da portata e decorate la superficie con i lamponi. Il vostro cappello è pronto! Sì, perché la parola bonet, in dialetto piemontese, significa proprio cappello: la ricetta originaria prevedeva infatti la cottura in uno stampo tipico, di rame e proprio a forma di cappello.

SCOPRI LE ALTRE RICETTE CON Cacao Amaro in Polvere