Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

GESTIONE DEGLI ALIMENTI ALLERGENICI NELLA FABBRICA DI SAN SISTO.

 

SOMMARIO :Gli individui allergici sviluppano dei sintomi mangiando cibi che per la grande maggioranza della popolazione sono parte della dieta. Anche piccole dosi dell’ingrediente allergenico possono causare serie e persino fatali reazioni negli individui sensibili. Più di 170 cibi sono stati documentati come causa di allergie ma più del 90% dei casi di reazioni allergiche gravi sono dovute ad un piccolo gruppo di 8 cibi o categorie di cibo :
LATTE, PESCE, CROSTACEI, ARACHIDI, SOIA, FRUTTA A GUSCIO, CEREALI CONTENENTI GLUTINE.

Altre sostanze che possono generare allergie sono: Anidride solforosa e solfiti, lupini, molluschi , Semi di sesamo, Senape, Sedano. Per la lista completa dei prodotti che possono causare allergie o intolleranze si rimanda ala D.lgs. 109/1992, allegato 2, sezione 2 :Allergeni alimentari e Allergeni aggiunti all’elenco dal D.lgs. 178/2007)Circa il 20% della popolazione altera la propria dieta per la percezione di una reazione avversa ma solo una piccola parte di persone soffre di una vera allergia da cibo. La sola maniera, per gli individui sensibili, di gestire la propria allergia è di evitare di mangiare i cibi suddetti.

SINTOMI : Le manifestazioni più comuni di allergia al cibo sono di tipo gastrointestinale (Vomito,Diarrea ,nausea), Epidermiche (orticaria,dermatiti) e respiratorie (Riniti,asma).La reazione è spesso molto rapida,subito dopo o durante l’ingestione. La reazione può essere
leggera oppure molto grave con conseguenze fatali ( Shock anafilattico).La quantità di allergene necessaria a causare la reazione allergica varia individualmente ed in funzione delle condizioni generali della persona. Anche tracce della proteina dell’alimento allergenico possono causare reazioni.

SOSTANZE ALLERGICHE PRESENTI NEI NOSTRI PRODOTTI
Le sostanze allergeniche alimentari che si utilizzano nello stabilimento di San Sisto sono:

Latte, Uova, Frutta a guscio come nocciole e mandorle , Cereali contenente glutine (es. farina)

Vengono inoltre usati ingredienti che derivano dall’ingrediente vegetale allergenico (soia,arachide) ma non contengono la proteina, causa della reazione,che viene eliminata nel processo tecnologico:
Olio di arachide , Lecitina di soia.

PROCEDURE DELLA FABBRICA PER LA GESTIONE DEGLI ALLERGENI

- Su tutte le linee di produzione vengono condotti a fronte di nuovi prodotti e comunque ogni anno , gli studi HACCP, tesi alla individuazione dei punti critici e dei controlli che eliminano il rischio relativo. Gli studi HACCP mirano alla salvaguardia della salute del consumatore. Tra i vari aspetti studiati, ricoprono grande importanza le sostanze allergeniche.
- E’ responsabilità del produttore degli alimenti di informare opportunamente i consumatori. I cibi allergenici sono riportati nella lista degli ingredienti o sotto forma di “Warning” posto alla fine della suddetta lista qualora vi sia la possibilità di una contaminazione accidentale del tutto fortuita (“ Può contenere tracce di ….”).

AVVERTENZE PER I VISITATORI :
Durante la visita al museo o al corso nella Scuola del Cioccolato troverete cibi contenenti sostanze allergeniche. Oltre a leggere le liste degli ingredienti presenti nelle confezioni o nei contenitori di prodotto sfuso, è opportuno informare preventivamente il personale Nestlè in caso di eventuali allergie e/o intolleranze di cui Voi soffriate. Esso vi potrà essere d’aiuto, e risponderà ad ogni vostra domanda